Assisi



Duomo di San Rufino


San Rufino è, per tutti, "l'altro" Santo di Assisi ed a Lui è consacrato il Duomo di Assisi, dove la leggenda vuole che, sotto l'altare maggiore, siano costudite le Sue spoglie mortali.

Duomo San Rufino


La cattedrale prese l'aspetto in stile romanico umbro nel 1135 con il progetto dell'architetto Giovanni da Gubbio.

Successivamente il Duomo ha avuto (e subito) numerosi interventi di restauro e trasformazione sia nel rinascimento (Alessi) e sia alla fine del 1800.

Duomo San Rufino


Del Duomo originale rimane forse il solo campanile quadrato che appoggia su di una antica cisterna romana.

Basilica paleocristiana L'ingresso della Cisterna di San Rufino

La facciata è realizzata in travertino con la classica pietra bianca e rosa del Subasio.

Facciata di San Rufino

Molto bella nel suo insieme essa è divisa in tre parti:

  • la lunetta centrale

  • i tre rosoni di cui il centrale attorniato dai simboli degli Evangeslisti

  • i tre portoni di accesso

La Cattedrale, divisa su tre navate, fu rifatta nel 1500 dal sopracitato Alessi.

La navata di San Rufino Facciata di San Rufino

Al suo interno si trovano bellissimi affreschi, un ricco museo ed la fonte battesimale che tradizione vuole fu usata per il battesimo di San Francesco, di Santa Chiara e forse di Federico II di Svevia.

Il Duomo, dopo il terremoto del 97, è stato completamente ristrutturato.

A lato del campanile si trova la casa natale di Santa Chiara.







Ricerca con Assisiweb.com


Assisiweb
Tu sei il nostro



visitatore dal 30/09/01






E-mail webmaster@assisiweb.com



Prodotto e realizzato da:
acpb - Internet and multimedia services

Copyright © - acpb / assisiweb

All rights reserved


Assisiweb.com è pubblicato con
Licenza Creative Commons